ferocactus

 
Emilio Filippini, autoritratto con cappello


Franco Borghero, Padova 1-7-41
estratto della formazione analitica e delle attività

Nel 1983 inizia l'analisi personale con Ettore Perrella, con una frequenza di tre sedute settimanali. Dopo due anni scopre l'interesse per l'aspetto teorico della psicanalisi e si iscrive al "Centro studi di clinica psicanalitica". Per quattro anni segue i seminari e i corsi dei Docenti del "Centro studi" tra cui quelli di Carlo Vigan˛, Ettore Perrella, Eugene Lemoin, Annalisa Davanzo ed altri.

Nel 1989 apre lo studio di psicanalista, con la supervisione di Ettore Perrella. Continua la formazione analitica.Tiene vari seminari psicanalitici presso il "Centro studi".

In seguito alla cosiddetta "Legge Ossicini" il "Centro studi" chiude le sue attivitÓ e la maggior parte degli iscritti passa al neonato GISEP che poi diverrÓ SISEP (Sezione italiana della scuola europea di psicanalisi).

E' nominato segretario della cittÓ di Padova di questa nuova associazione e continua a condurre seminari.

Dal 1998 al 2002, in collaborazione con Giangiorgio Pasqualotto - docente di Estetica presso l'Università di Padova - ed Adone Brandalise - docente di Letteratura italiana presso l'Università di Padova -, organizza quattro seminari sui seguenti temi:
"Etica", "Estetica", "Temi fondamentali nell'opera di Marcel Proust" e "Aspetti filosofici nella teoria di Jacques Lacan"

In seguito a delle divergenze politiche e teoriche emerse nel convegno internazionale del SISEP di Roma del '93, si dimette da membro del SISEP e con Ettore Perrella ed altri psicanalisti fonda l'"Accademia platonica delle Arti" (associazione che si occupa di formazione in vari campi, primo tra i quali la psicanalisi). In questa associazione è "Membro del Consiglio", "Interlocutore (supervisore)" e "Coordinatore della sezione di psicanalisi".


Nel 1995 in seguito ad un gruppo di studio su psicoterapia e psicanalisi organizza (con Ettore Perrella, Mauro Santacatterina, Silvia Failli ed Erminia Macola) un convegno a Padova sul tema della laicitÓ della psicanalisi. Da questo convegno nasce "Spaziozero. Movimento per la psicanalisi laica" che raggruppa psicanalisti di diverso indirizzo (Franco Baldini, Giuliana Bertelloni, Sergio Contardi, Giacomo Contri, Sergio Erba, Gian Paolo Lai, Pier Francesco Galli, Ettore Perrella, Antonello Sciacchitano, Sebastiano Tilli, ecc.). Il risultato di questo "Movimento" sarÓ quello di produrre in collaborazione con il Prof. Avv. Francesco Galgano un parere pro veritate sulla differenza tra psicoterapia e psicanalisi e sulla non applicabiltÓ della "Legge Ossicini" alla psicanalisi.

Dal 1986 pubblica articoli di psicanalisi su varie riviste: "Le Ipotesi", "La Psicanalisi", "Oikos", ecc.

Fa parte del comitato scientifico di "Le Ipotesi" e "Oikos".

Nel 1996 viene nominato responsabile della "Sezione di psicanalisi dell'Accademia platonica delle Arti".

Nel 1998, assieme a Mauro Santacatterina e Marisa Galbussera, avvia il gruppo Kora (centro di studio e di cura dell'anoressia e della bulimia).

Partecipa a vari brainstorming organizzati Enzo Tiezzi - professore di Chimica-fisica all'Università di Siena - ad Ingurtosu. Un suo intervento sul Cogito di Cartesio viene ripreso nel testo di Enzo Tiezzi: Steps towards an evolutionary physics, WIT press, Southampton, Boston.

Nel 2002 porta a termine, con Erminia Macola ed altri, la traduzione del "seminario IX, L'identificazione" di Jacques Lacan.

Nel 2004, grazie all'aiuto di un compagno di universitÓ (fisica dei campi): Getullio Talpo e di Emilio del Giudice, avvia un gruppo di studio sulle relazioni possibili tra neoplasia, depressione e campi elettromagnetici deboli. Purtroppo la prematura e drammatica scomparsa di Getullio nel 2006 ha interrotto gli incontri.
La ricerca sull'interazione possibile tra depressione e neoplasia continua con un nuovo gruppo.

Nel 2008, in collaborazione con Massimo Nucci, da vita ad un gruppo sperimentale sulla supervisione di casi clinici.

 

Le foto sono state scattate da Franco Borghero
Chi volesse vedere altre foto di fiori o di insetti vada al sito: http://www.flickr.com/photos/borghero/

 

Tutti i quadri riprodotti sono del pittore Emilio Filippini, Cattolica 1870-1938

E-mail: franco@borghero.it

iscrizione all'"Albo Professionale degli Psicologi della Lombardia" n° 5612

Sommario degli articoli